Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2021

La seconda nascita

Nelle ere l’essere umano è stato testimone di un processo graduale evolutivo, generato dal superamento di lotte e conflitti sia sul piano interiore che esteriore della vita. Questo ha portato allo sviluppo della struttura biopsichica dell’uomo e contestualmente ha creato un impatto sulla vita materiale quotidiana individuale, relazionale e sociale in ogni sfera: educativa, economica e politica. Ma se tale processo si è reso possibile significa che esisteva una forza latente che lavorava affinché tale processo evolutivo si manifestasse. Una forza celata, imprigionata, che operava e che opera nell’uomo e pertanto superiore ad esso in termini sia quantitativi che qualitativi, ma anche antecedente ad esso.

Se il fine fosse solo l’evoluzione sotto il profilo materiale della vita questo comporterebbe eventualmente un ulteriore graduale perfezionamento della struttura biopsichica, per renderla in grado di compiere un più alto livello di prestazioni fisiche ed intellettuali; sul piano della manifestazione questo comporterebbe la creazione di forme tecnologiche ancora più sofisticate, veloci, intelligenti. Tutta la conquista si limiterebbe però all’espressione delle massime potenzialità sul piano di manifestazione fisica, e una volta raggiunte subentrerebbe la cristallizzazione delle forme e strutture umane e sociali. Dove c’è cristallizzazione c’è inerzia, immobilismo. Il divenire cessa di esistere.

Se questo fosse il fine ultimo della vita tutta la forza nascosta nell’umano, che lo sostiene e lo sospinge sin dall’inizio dei tempi, dimostrando pertanto di essere espressione di Intelligenza, Volontà e Saggezza, resterebbe inconosciuta e asservita esclusivamente ai soli fini materiali di conquiste spazio-temporali.

Nella grotta interiore di ognuno esiste quindi questa forza che può nascere dalla materia affinché possa esprimersi, non solo per fini utilitaristici e prestazionali – più forza fisica, intelligenza, velocità e quindi più potere, ricchezza, fama, ma per offrire i doni che le sono propri fin dall’inizio dei tempi.

Questa nascita è l’emergere graduale dello Spirito attraverso la materia, il rivelarsi dell’Anima celata in ogni forma.

Ecco quindi il movimento che si intravede essere necessario: una propria ascesa verso il Sè per far discendere il Sè nella materia e spiritualizzarla. Una ascesa che è mossa da aspirazione e una discesa graduale collegata alle possibilità di recettività dello strumento umano. Una nuova nascita mentre ancora siamo in vita è dunque possibile.

“Dobbiamo nascere due volte per vivere un po’, anche solo un po’. Dobbiamo nascere nella carne e poi nell’anima. Le due nascite sono come uno strappo. La prima proietta il corpo nel mondo, la seconda lancia l’anima al cielo”.(Christian Bobin)

#natale #nascita #christmas #sviluppoevolutivo #souleconomy #yoga #psicosintesi

In the ages the human being has witnessed a gradual evolutionary process, generated by the overcoming of struggles and conflicts both on the inner and outer planes of life. This has led to the development of the biopsychic structure of man and at the same time has created an impact on the individual, relational and social daily material life in every sphere: educational, economic and political. But if this process was made possible it means that there was a latent force that worked for this evolutionary process to manifest itself. A hidden, imprisoned force that operated and operates in man and therefore superior to him in both quantitative and qualitative terms, but also antecedent to him.
If the goal were only the evolution under the material profile of life, this would eventually lead to a further gradual improvement of the biopsychic structure, to make it capable of achieving a higher level of physical and intellectual performance; in terms of manifestation, this would involve the creation of even more sophisticated, faster and more intelligent technological forms. However, the whole conquest would be limited to the expression of the maximum potentialities on the plane of physical manifestation, and once reached, the crystallization of human and social forms and structures would take over.
Where there is crystallization there is inertia, immobility. Becoming ceases to exist. If this were the ultimate goal of life, all the strength hidden in the human being, which supports and pushes him since the beginning of time, thus proving to be an expression of Intelligence, Will and Wisdom, would remain unconscious and enslaved exclusively to material ends of space-time conquests. In everyone's inner cave there is therefore this force that can arise from matter so that it can express itself, not only for utilitarian and performance purposes - more physical strength, intelligence, speed and therefore more power, wealth, fame, but to offer the gifts that are proper since the beginning of time.This birth is the gradual emergence of the Spirit through matter, the revelation of the Soul concealed in every form.
Here then is the movement that is perceived to be necessary: ​​one's own ascent towards the Self to make the Self descend into matter and spiritualize it. An ascent that is moved by aspiration and a gradual descent connected to the possibilities of receptivity of the human instrument. A new birth while we are still alive is therefore possible.
"We must be born twice to live a little, even just a little. We must be born in the flesh and then in the soul. The two births are like a tear. The first projects the body into the world, the second launches the soul to the world. heaven ". (Christian Bobin)

Read Full Post »

Di recente ho avuto modo di lavorare con un gruppo di imprenditori sul tema della gestione dello stress proponendo loro una serie di attività che si focalizzavano su due elementi fondamentali: consapevolezza e volontà. Questi due “strumenti” sono indispensabili in ogni processo di sviluppo e cambiamento sia individuale che d’impresa.

A conclusione del laboratorio ho elaborato questa locandina, che condivido qui di seguito, che va a sintetizzare alcuni punti salienti del lavoro svolto assieme e che spero possa essere di spunto anche ad altri interessati all’argomento.

#gestirelostress #sviluppopersonale #softskills #development #consapevolezza #volontà #awareness #will #coaching

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: