Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 8 ottobre 2013

Il counselor è un professionista, di cui alla legge 4 del 14/1/2013, che fornisce sostegno ed orientamento a singoli individui o a gruppi, favorendo lo sviluppo e l’utilizzazione delle potenzialità e risorse presenti nel cliente, o nella struttura nel caso delle aziende, per far fronte alle situazioni di disagio e conflittualità che incontra nel quotidiano. Guida il cliente ad approfondire la conoscenza delle proprie risorse e capacità per migliorare l’espressione di sé nella propria vita di relazione e lavorativa. Gli ambiti di applicazione possono essere molteplici ma in particolare si evidenzia:

 

– counseling individuale, su tematiche esistenziali e relazionali;
– counseling individuale su tematiche lavorative;
– di coppia e familiare;
– counseling aziendale.

Counseling aziendale.

Ogni azienda è una entità complessa e mutevole formata da risorse strumentali e finanziarie, ma soprattutto da persone, che cooperano per il raggiungimento di obiettivi economici. Ogni impresa, prima o poi si trova dinnanzi a momenti di crisi e difficoltà, che si generano sia internamente alla struttura che esternamente, e che ne mettono in pericolo la sopravvivenza o ne ostacolano il successo. Come counselor aziendale il mio intervento è volto a favorire la gestione efficace delle conflittualità lavorative interne e con gli stakeholders,  il processo di cambiamento e rinnovamento nella gestione aziendale, quando queste risultano oramai inadeguate, il potenziamento e l’utilizzo delle capacità ed intelligenze della natura umana utilizzando tecniche e strumenti diversi volti a superare gli ostacoli che impediscono il successo ed il benessere dell’azienda e delle persone che vi lavorano. Le modalità del mio intervento prevedono:

1)  la formazione, dedicata ai lavoratori e a chi si occupa di gestire il personale su temi legati a:comunicazione assertiva,  stili manageriali, cause e gestione di conflitti in azienda, creare sinergia d’impresa, favorire le capacità di leadership e problem solving;

2) come facilitatore per migliorare la gestione organizzativa ed il clima interno e per favorire il processo di cambiamento che l’azienda si trova ad affrontare in diversi momenti della sua esistenza

3) con incontri individuali di counseling relazionale  con imprenditori, manager e lavoratori su temi personali- familiari  e lavorativi quali: pensionamento, cambio ruolo, maternità, stress da lavoro e altro ancora pertinente a temi di vita in cui si riscontrano problemi;

4) con incontri individuali di counseling aziendale con manager o con l’imprenditore e/o soci su temi legati a orientamenti strategici, controllo di gestione, problem solving e decision making, negoziazione su temi diversi: fattibilità d’investimenti, difficoltà finanziarie, trattative con istituti di credito su finanziamenti in conto capitale e su crediti e acquisti, e su tematiche relative a cessione d’azienda, passaggi generazionali, fusioni, scissioni quando esistono perplessità sulla riuscita del progetto, sulla scelta dei partners, o su altre decisioni che andrebbero a modificare gli equilibri interni.

Ogni intervento è ideato in base alle specifiche esigenze aziendali, previo colloquio conoscitivo, e può prevedere la partecipazione e collaborazione di formatori diversi in modo da fornire consulenza ad ampio raggio.

Annunci

Read Full Post »